Perché visitarla

L’insieme delle evidenze archeologiche d’età romana della Valle del Potenza concorrono a dipingere un quadro ricco e dettagliato del carattere e dell’evoluzione nel corso della dominazione romana tra il 300 a. C. e il 600 d.C.

La mostra e le attività correlate saranno occasione per valorizzare il paesaggio culturale punteggiato da alcune delle più interessanti espressioni urbane ed artistiche delle Marche anche nei secoli a seguire. Contemporaneamente fungeranno da testimonials per ribadire come le conoscenze acquisite sul territorio e la sua storia siano frutto dell’applicazione, da parte dei ricercatori di Gent, di sistemi di indagine d’avanguardia non invasivi come la aereofotografia, le prospezioni geofisiche, le indagini geomorfologiche integrate a sistemi tradizionali.