Didattica

Per gli organizzatori, Comune di Porto Recanati e professor Frank Vermeulen, è fondamentale l’attivazione di un progetto di divulgazione con il coinvolgimento in via diretta dei giovani.

Oltre alle visite guidate, sarà attivata una collaborazione con le direzioni degli Istituti Comprensivi e gli insegnanti attraverso l’inserimento di laboratorio all’intero del POF delle scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado dei comuni interessati dalla ricerca archeologica, in particolare:

“Urbi et orbi”: laboratorio riservato alle classi dalla 3a alla 5° della Scuola Primaria

Impostato sulle problematiche dell’antropizzazione e la cieca distruzione del territorio. Tema di grande attualità che i ragazzi affrontano (non sempre consapevolmente) con lo studio degli ecosistemi e delle prime civiltà (dall’homo habilis ai Romani). In collaborazione con i gestori del ciclo dei rifiuti, al laboratorio sarà associata la sensibilizzazione al no-spreco ed alla differenziazione della raccolta dei rifiuti.

Laboratorio di tecnica

Prendendo spunto dall’edilizia di epoca romana utilizzata come “cava” nelle epoche successive i ragazzi trasformeranno in giocattoli oggetti di recupero di uso quotidiano

Per la Scuola Secondaria di Primo grado si prevede l’attivazione di due progetti:

“Storia tra le nuvole”

È un percorso multidisciplinare tra storia, scienze e matematica che coglie gli elementi di assonanza/ dissonanza nell’esperienza intra ed extra scolastica di un adolescente tra il II secolo a.C. e oggi (es: i percorsi della memoria dalle fonti orali al cloud, dal sistema di calcolo romano al codice binario, ecc)

“Impressioni di settembre”

È un laboratorio di scrittura, espressione teatrale e video. I partecipanti scriveranno un racconto breve successivo alla visita guidata alla città di Potentia e tutti i racconti saranno pubblicati. Un racconto per ogni Istituto Comprensivo Partecipante, prescelto da apposita giuria, sarà sceneggiato e prodotto.

Presto disponibili programmi e strumenti per le scuole inferiori e superiori. Invitiamo i signori docenti a scriverci per eventuali sinergie.